Algeria: si è dimesso il capo dei servizi segreti

Media, Tartag vicino a Bouteflika ha lasciato l'incarico

05 aprile, 17:04

IL CAIRO - Si è dimesso il capo dei servizi segreti algerini, il generale Athmane Tartag. Lo riferiscono media algerini come la tv Ennahar e il sito Tsa citando proprie fonti.
"Il generale Athmane Tartag è stato destituito dalle proprie funzioni di capo dei servizi di informazione algerini", scrive un tweet dell'emittente. Il sito Tsa precisa che l'ufficiale, "detto Bachir", ha "presentato le proprie dimissioni martedì" ed era in carica dal 2015. Le dimissioni arrivano dopo che un mese e mezzo di proteste di piazza e pressioni dei militari martedì avevano portato alla caduta del presidente Abdelaziz Bouteflika, con la prospettiva di una presidenza ad interim istituzionale per arrivare a elezioni entro poco più di tre mesi.
Tartag era capo del "Dss" (già Drs), ricorda il sito Tsa, riferendosi implicitamente al "Dipartimento di sorveglianza e sicurezza" noto anche come "Direzione dei servizi di sicurezza".
Il militare ha presentato le dimissioni a Bouteflika, "che le ha accettate", riferisce Tsa. Il decreto è stato firmato ieri da dallo stesso Bouteflika, precisa il sito Algerie360, ricordando che l'ex capo di Stato è ancora abilitato a firmare decreti presidenziali in quanto il parlamento non si è ancora riunito per nominare il nuovo presidente ad interim. 

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo