Arrestato in Algeria ex patron delle acciaierie di Piombino

Il miliardario Issad Rebrab accusato di trasferimenti illeciti

24 aprile, 13:52

(ANSAmed) - ROMA, 24 APR - Il miliardario algerino Issad Rebrab, a capo della Cevital, la più grande società privata d'Algeria, ed ex proprietario delle acciaierie Aferpi di Piombino, è stato arrestato in Algeria con le accuse di falsa dichiarazione sui trasferimenti illeciti di capitali verso l'estero, fatturazione eccessiva di attrezzature importate e l'importazione di attrezzature usate godendo di vantaggi doganali, fiscali e bancari. Lo riportano vari media algerini.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo