Libia: da Algeria e Tunisia nuovo invito a dialogo

Sul solco dell'iniziativa dell'accordo Onu

26 aprile, 19:30

(ANSAmed) - TUNISI, 26 APR - Chiedere a tutte le parti libiche di fermare immediatamente i combattimenti nel nome del supremo interesse nazionale della Libia; no ad una soluzione militare della crisi libica e tornare al dialogo globale interlibico per risolvere la crisi in conformità con le disposizioni dell'accordo politico sostenuto dall'Onu. Questo in sostanza quanto emerso dall'incontro tra il ministro degli Esteri tunisino, Khemaies Jhinaoui e l'algerino Sabri Boukadoum, in visita ufficiale in Tunisia. Lo ha reso noto il ministero tunisino degli Esteri in un comunicato dal quale risulta inoltre che i due ministri hanno ribadito il loro appello per una riunione urgente nell'ambito dell'iniziativa tripartita Egitto-Algeria-Tunisia, al fine di intensificare gli sforzi e le azioni anche in vari altri ambiti al fine di porre fine al deterioramento della situazione della sicurezza e favorire un rapido ritorno del percorso politico in Libia.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo