Algeria:grazia presidente per 5.000 detenuti,esclusi "Hirak"

Clemenza a chi ha pena minore 18 mesi, ma non agli anti-regime

02 aprile, 15:48

(ANSAmed) - TUNISI, 2 APR - Il presidente algerino, Abdelmadjid Tebboune ha concesso la grazia a 5.037 detenuti, escludendo però da tale misura di favore coloro che sono attualmente detenuti in attesa di giudizio con l'accusa di far parte del movimento anti-regime ("Hirak").

Il provvedimento di grazia riguarda infatti i prigionieri che sono stati definitivamente condannati e la cui pena residua è inferiore a 18 mesi, afferma un comunicato stampa della presidenza, citato dall'agenzia ufficiale Aps.

"La riduzione totale e parziale della pena è aumentata a 24 mesi per i detenuti, condannati in via definitiva, la cui età è pari o superiore a 60 anni alla data della firma del decreto", precisa la nota. Tebboune aveva già graziato a febbraio, in due ondate, quasi 10.000 detenuti. Anche in questo caso, sono esclusi "gli individui condannati da tribunali militari, gli individui condannati per crimini terroristici, tradimento, spionaggio, spionaggio, massacro, traffico di droga, fuga, parricidio, avvelenamento" e stupro sui minori e tutti i crimini di corruzione. D'altro canto, il decreto non riguarda le persone incarcerate per atti legati all' "Hirak", il movimento di protesta che ha scosso il potere per più di un anno, perché la maggior parte di loro non è ancora stata processata.

"Questa misura di grazia è benvenuta, sebbene abbiamo anche sostenuto il rilascio di detenuti per reati di opinione durante questo periodo di pandemia proprio per evitare una catastrofe nell'ambiente carcerario", ha detto all'Afp Said Salhi, vicepresidente della Lega algerina per la difesa dei diritti umani (Laddh). "Spero vivamente che il decreto presidenziale sia esteso a questi detenuti dell' Hirak, anche se la maggioranza è ancora in detenzione preventiva e non ha ancora esaurito tutti i ricorsi", ha detto. Secondo il National Committee for the Liberation of Detainees (Cnld), un'associazione di supporto ai detenuti del'Hirak, 44 persone sono attualmente detenute nelle carceri algerine, nell'ambito del movimento di protesta popolare che ha portato alla destituzione degli appartenenti al vecchio sistema politico, di cui 25 ad Algeri. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo