Khashoggi: ministro saudita, 'fu errore, non autorizzato'

Di Maio incontra Al Jubeir, rimuovere cause contrasti nel Golfo

06 dicembre, 16:24

(ANSAmed) - ROMA, 6 DIC - L'uccisione del giornalista Jamal Khashoggi in Turchia "è stato un errore, un'operazione non autorizzata. Lo stato saudita non uccide mai i suoi cittadini, ci sono persone in tribunale e abbiamo adottato meccanismi per evitare che si ripeta in futuro". Lo ha detto ai Med Dialogues Adel al-Jubeir, ministro di Stato saudita per gli Affari esteri.

In un incontro bilaterale con Al Jubeir a margine dei Med Dialogues il ministro degli Esteri Luigi di Maio ha sottolineato quanto sia "necessario lavorare insieme per rimuovere le cause degli attuali contrasti nel Golfo e per una stabilità duratura della regione". Nel colloquio l'accento è stato messo anche sulle "opportunità offerte all'Italia dal programma Vision2030", piano di sviluppo socio-economico lanciato in Arabia Saudita.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo