Arabia Saudita: principessa scomparsa, 'sono in carcere'

Si erano perse le tracce di Basma nel febbraio del 2019

17 aprile, 14:51

(ANSAmed) - BEIRUT, 17 APR - Una influente principessa saudita, Basma ben Saud, ha affermato nelle ultime ore di essere imprigionata in un carcere saudita e chiede a Re Salman e al principe ereditario Muhammad ben Salman di essere liberata per ragioni di salute. Sul suo profilo Twitter, considerato autentico da media panarabi e attivisti, la 56enne principessa afferma di essere rinchiusa nel carcere di Hayer, a sud della capitale Riad, lo stesso dove dal febbraio del 2019 si trova imprigionata l'attivista per i diritti umani Lujayn Hathlul.

Le autorità saudite non hanno per ora confermato né smentito le affermazioni della principessa Basma, di cui si erano perse le tracce da più di un anno. Figlia del defunto re Saud, Basma afferma sul suo account Twitter di essere in carcere con una delle sue cinque figlie. Di essere in una condizione di salute "critica" e che "si deteriora". Afferma di rischiare la vita.

Rivolgendosi a Re Salman e a suo figlio, l'erede al trono Muhammad ben Salman, afferma: "Non ho fatto niente di male...

non so se voi sapete che sono qui... ma sono in una situazione delicata". Il mese scorso altri membri della famiglia reale sono stati arrestati con l'accusa di tradimento e di voler condurre un golpe interno per rovesciare il sovrano e suo figlio.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo