Bosnia: consegnato a Bruxelles questionario per ingresso Ue

Al via valutazione Commissione. Hahn, lavoro Sarajevo inizia ora

04 marzo, 15:04

(ANSA) - BRUXELLES, 4 MAR - Il presidente di turno della Bosnia-Erzegovina, Milorad Dodik, ha consegnato questa mattina nelle mani dell'Alto rappresentante dell'Ue, Federica Mogherini, e del commissario all'Allargamento, Johannes Hahn, le risposte al questionario di Bruxelles per ottenere lo status ufficiale di Paese candidato all'ingresso nell'Ue. La Commissione dovrà formulare un'opinione sulla candidatura della Bosnia e presentarla al Consiglio europeo, cui spetta la decisione finale.

"Il nostro obiettivo è formulare un'opinione positiva e stiamo lavorando per questo", tuttavia "dobbiamo essere realisti", ha sottolineato Hahn, appellandosi ai leader politici di Sarajevo affinché completino "il prima possibile" la formazione dei governi nazionali e locali - in stallo dalle elezioni dell'ottobre scorso -, e portino avanti "tutte le riforme necessarie concordate" con Bruxelles. "Sarebbe un errore pensare che da oggi, con la consegna del questionario, al giorno della decisione finale nulla debba essere fatto, al contrario c'è molto da lavorare", ha avvertito Hahn. Sarajevo non ha risposto ad alcune domande del questionario di Bruxelles, in particolare nel settore dell'istruzione universitaria. La mancata risposta "è una sorta di risposta in sé", ha ammesso Dodik, garantendo tuttavia che il Paese intende "lavorare su tutte le riforme" e "tutti gli attori politici sono impegnati" a rafforzare "la cooperazione con l'Ue". "Prevediamo di portare a termine la costituzione dei governi entro la fine di questo mese", ha aggiunto.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo