Bosnia: Karadzic condannato in appello all'ergastolo

Ex leader serbi di Bosnia imperturbabile a lettura sentenza

20 marzo, 17:17

(ANSAmed) - BELGRADO, 20 MAR - I giudici dell'Aja hanno condannato in appello all'ergastolo Radovan Karadzic, al quale in primo grado erano stati comminati 40 anni di carcere. Lo riferisce l'emittente pubblica serba Rts.

Il presidente della Corte, il giudice danese Van Josen, ha detto che il tribunale di appello ha concordato con la procura nel ritenere che la condanna di primo grado, 40 anni di reclusione, sia stata inadeguata alla luce della gravita' dei crimini compiuti da Karadzic. E che pertanto la pena inflitta tre anni fa sia "incomprensibile" e "ingiusta". La corte di appello ha confermato le accuse a Karadzic per il genocidio di Srebrenica, l'assedio e i bombardamenti su Sarajevo, i crimini e le atrocita' compiute negli anni della guerra in Bosnia (1992-1995), ma ha ribadito, come nella sentenza di primo grado, che l'ex leader politico dei serbi di Bosnia non e' responsabile di 'genocidio' in altri sette comuni bosniaci. La sentenza odierna di appello e' quella definitiva per Karadzic.
Karadzic, 73 anni, ha ascoltato immobile e senza mostrare apparentemente alcun segno particolare di reazione la sentenza. I media serbi riferiscono che l'ex leader politico dei serbi di Bosnia e' rimasto imperturbabile e tranquillo al suo posto in aula, ascoltando la lettura del giudizio finale. L'esposizione del dispositivo della sentenza di appello e' durata circa un'ora, con la diretta televisiva che e' stata differita di mezz'ora.(ANSAmed).

 

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo