Migranti: Bosnia ne deporta 27 verso la Serbia

A nordovest fino a 10 mila intenzionati a passare in Croazia

28 agosto, 15:38

(ANSAmed) - BELGRADO, 28 AGO - La Bosnia-Erzegovina ha deportato verso la Serbia 27 migranti, che secondo le autorità di Sarajevo soggiornavano illegalmente sul territorio bosniaco, dove erano arrivati dalla Serbia. Si tratta, riferiscono i media serbi, di 14 pachistani, sette cittadini del Bangladesh, tre afghani e tre turchi. La Bosnia-Erzegovina è alle prese da alcuni mesi con una forte ripresa del flusso migratorio lungo la rotta balcanica, e nel nordovest del Paese vi sono fino a 10 mila profughi intenzionati a oltrepassare il confine con la Croazia e proseguire il viaggio verso l'Europa occidentale. Ciò ha causato un forte malcontento nella popolazione locale, che protesta per gli accresciuti rischi alla sicurezza legati a furti, aggressioni e intimidazioni da parte dei migranti.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo