A Cipro, sulle tracce della pietra filosofale

Morroni, ex ANSA e studioso, 'Qui visse e lavorò un alchimista'

21 giugno, 13:42

NICOSIA - Dopo il successo di 'Harry Potter e la Pietra filosofale' della scrittrice britannica JK Rowling e del film che fu tratto, anche chi non si è mai interessato all'alchimia sa che quella pietra è la sostanza con cui gli alchimisti ritenevano di poter trasformare in oro ogni metallo di scarso valore. Al contrario di Harry Potter, però, gli alchimisti sono davvero esistiti anche se non tutti cercavano l'oro: questa scienza, molto diffusa nel Medio Evo e nel Rinascimento, aveva alla sua base una filosofia attraverso la quale il Filosofo ermetico mirava - sotto la metafora della trasmutazione dei metalli - a migliorare se stesso, trasformando e spiritualizzando la propria interiorità. Uno di questi alchimisti, probabilmente veneziano, visse a Cipro tra la fine del XV e la prima metà del XVI secolo e lasciò l'inconfondibile traccia del suo passaggio sulla facciata della propria abitazione su cui fece scolpire in bassorilievo una serie di simboli che rappresentano appunto la Pietra filosofale.

A scoprirlo e a raccontarlo ad ANSAmed è Furio Morroni, 67 anni, per oltre 20 anni corrispondente dell'ANSA in Medio Oriente e a Cipro, e da sempre appassionato studioso di simbolismo e iconologia, che ha identificato questi simboli su una casa in stile rinascimentale veneto nel centro storico di Nicosia ha appena finito di scrivere un libro sull'argomento, 'La Pietra filosofale a Cipro'. "Ho capito di trovarmi davanti a simboli alchemici e non a semplici decorazioni - spiega Morroni - quando in uno di quei bassorilievi ho riconosciuto dal pètaso sul capo il volto del dio Hermes-Mercurio, mitico padre dell'alchimia ma anche sinonimo della cosiddetta 'prima materia' necessaria agli alchimisti per ottenere la Pietra filosofale. Identificato il Mercurio, tutte le altre immagini si sono rivelate affini all'identica tematica alchemica. Nel mio libro - conclude Morroni - le ho descritte e, basandomi sui testi alchemici dell'epoca, ritengo di averne avanzato una decifrazione e un'interpretazione plausibili. Ora spero che qualche casa editrice specializzata in questi temi sia interessata a pubblicarlo". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo