Migranti: Slovenia prevede massiccio afflusso rotta Balcani

Da inizio anno Lubiana ha respinto in Croazia 1.500 persone

03 maggio, 16:08

(ANSAmed) - ZAGABRIA, 3 MAG - Dall'inizio di quest'anno la Slovenia ha rimandato in Croazia oltre 1.500 migranti, e il ministero degli Interni di Lubiana prevede per i prossimi mesi un nuovo massiccio flusso di migranti, ora concentrati lungo il confine tra la Bosnia e la Croazia. A riferirlo sono oggi i media croati che citano fonti della polizia slovena.

Fino alla fine di aprile la polizia slovena ha fermato 2.585 migranti, rispetto ai 1.185 fermi registratisi nello stesso periodo dell'anno scorso. Di questi, 1.503 sono stati finora respinti in Croazia, in base alle leggi internazionali.

Secondo stime della polizia attualmente circa 4-5 mila migranti si trovano lungo la rotta balcanica, in maggioranza in Bosnia, in attesa di raggiungere l'Europa occidentale. A differenza del grande flusso avvenuto tra il 2015 e il 2016, quando si trattava di persone provenienti in prevalenza dalla Siria, ora i migranti sono in maggioranza pachistani, algerini o marocchini. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo