Sisma Croazia: a Petrinja centinaia evacuati da una caserma

Nuove scosse ne hanno minato la stabilità

08 gennaio, 14:50

(ANSAmed) - BELGRADO, 08 GEN - A Petrinja, la cittadina croata a sud di Zagabria rimasta semidistrutta dal forte terremoto del 29 dicembre scorso, è stata disposta l'evacuazione di circa 400 persone da una caserma dove erano state temporaneamente sistemate. C ome riferiscono i media regionali, i tecnici hanno stabilito che le nuove scosse sismiche che proseguono quotidianamente dopo quella violenta 6.4 di fine anno, hanno minato seriamente la stabilità dell'edificio. Si prevede che gli evacuati saranno trasferiti in pensionati e case di riposo a Zagabria e altri centri. Le autorità locali hanno a più riprese invitato la popolazione a non recarsi nel centro cittadino a Petrinja, dove è forte il pericolo di nuovi crolli.

In tutta la zona del cratere - oltre a Petrinja, Sisak, Glina, Majske Poljane - proseguono senza sosta le operazioni di soccorso e ripristino dei servizi fondamentali, mentre è incessante il flusso di aiuti interni e internazionali.

Operazioni che non sono favorite dalle condizioni meteo, con freddo, pioggia e neve. Servono in particolare tende e container riscaldati, brandine, generatori, indumenti caldi. Il bilancio del sisma di fine dicembre è stato di sette morti, una trentina di feriti, e enormi danni materiali. Gli sfollati sono alcune migliaia. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo