Vaccini: anche la Croazia guarda al russo Sputnik V

Per ritardi e mancate forniture dei vaccini approvati da Ema

03 marzo, 09:56

(ANSAmed) - ZAGABRIA, 03 MAR - Anche la Croazia sta considerando un ordinativo straordinario del vaccino Sputnik V, di produzione russa, in base solo a un via libera dell'Agenzia nazionale per i farmaci (Halmed) , senza attendere l'approvazione di quella europea (Ema).

Verso questa decisione il governo di Zagabria è stato spinto dai ritardi e dalle mancate forniture di vaccini dei produttori che hanno ottenuto finora l'approvazione dell'Ema.

Per questa ragione ieri è stata chiesta alla parte russa la documentazione relativa al vaccino Sputnik V, e il ministro della Sanità di Zagabria ha avuto un incontro con l'ambasciatore della Federazione russa. Secondo la stampa il governo di Zagabria avrebbe intenzione di ordinare un milione di dosi Sputnik. La procedura a livello nazionale è più semplice e più veloce di quella dell'Ema, ma ha comunque un valore provvisorio.

La decisione finale sarà presa a livello politico la settimana prossima. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo