Regeni: Fico, unico argomento con Al-Sisi

Presidente Camera dopo incontro con capo di Stato egiziano

17 settembre, 12:54

(ANSAmed) - IL CAIRO, 17 SET - "C'è stato solo un punto all'ordine del giorno nel mio colloquio con il presidente che è la questione di Giulio Regeni": lo ha detto il presidente della Camera, Roberto Fico, dopo un incontro con il capo di Stato egiziano Abdel Fattah Al-Sisi al Cairo. "Sono venuto qui perché siamo ad un punto di stallo", ha proseguito. "Ho ricordato al presidente che Giulio Regeni e' un nostro ricercatore italiano che e' stato sequestrato, torturato e ucciso", ha riferito Fico aggiungendo che il giovane friulano "e' stato torturato per sette giorni" e "non certo" da "cittadini comuni", cui "non appartiene" il tipo 'sofisticato' di torture inflitte.

Fico ha riferito inoltre di aver detto a Sisi che, quando e' stato ritrovato il suo corpo, e' come se "Giulio Regeni fosse morto per la seconda volta perche' ci sono stati una serie di, chiamiamoli, depistaggi", tra cui la "montatura" dei componenti della banda di sequestratori uccisi dalla polizia egiziana, "fondamentalmente smontati subito".

In una "prima fase" Regeni e' stato anche "diffamato", ha ricordato Fico sempre riferendo cosa abbia detto al presidente egiziano, stavolta in relazione alle informazioni circolate sui media egiziani circa il ricercatore. Comunque, "in una seconda fase", la Procura egiziana ha ammesso "che Giulio era un costruttore di pace e un amico dell'Egitto". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo