Egitto celebra con una moneta giacimento di gas di Eni

Nuovo conio per Zohr, uno dei 'progetti nazionali' egiziani

21 maggio, 16:12

(ANSAmed) - IL CAIRO, 21 MAG - Con una moneta, l'Egitto sta celebrando il giacimento Zohr, il "super-giant" a gas scoperto dall'Eni in acque mediterranee egiziane. La moneta da una lira egiziana raffigura simbolicamente, su una faccia, un impianto sul mare sovrastato dalla scritta "Il giacimento a gas di Zohr-Egitto".

L'iniziativa era stata decretata a inizio gennaio e la zecca egiziana aveva iniziato a coniarle il 13 assieme ad altre 15 monete che celebrano altrettanti "progetti nazionali", in alcuni casi con taglio inferiore, da 50 piastre: fra l'altro anche la nuova capitale amministrativa, il parco solare di Assuan, la nuova città di El Alamein e la rete stradale.

Zohr, la più grande scoperta di gas mai effettuata nel Mediterraneo, è eseguito da Petrobel, la società operativa detenuta congiuntamente da Eni e dalla società statale Egyptian General Petroleum Corporation (Egpc).

Dopo la scoperta compiuta nell'agosto 2015, la produzione fu avviata in meno di due anni e mezzo, un tempo record per questa tipologia di giacimento. Il giacimento sarà in grado di soddisfare parte della domanda egiziana di gas naturale per molti anni. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo