Suez: soccorsi, ora la parte più difficile dell'operazione

Smit Salvage: 'Libera la poppa ma la sfida è la parte anteriore'

29 marzo, 13:50

(ANSAmed) - IL CAIRO, 29 MAR - Smit Salvage, la società olandese che sta partecipando al disincaglio del portacontainer Ever Given a Suez, ha affermato che la parte più dura dell'operazione deve ancora venire. "La buona notizia è che la poppa della nave è libera, ma questa è secondo noi la parte più semplice: la sfida resta liberare la parte davanti della nave", ha spiegato Peter Berdowski, direttore esecutivo della Royal Boskalis, casa madre di Smit Salvage, alla radio pubblica olandese.

Smit Salvage è una società di Rotterdam che ha partecipato alla rimozione sia del relitto della Costa Concordia naufragata davanti all'Isola del Giglio nel 2012, svuotandone le cisterne, sia di quello del sottomarino nucleare russo Kursk nel 2001 in seguito all'incidente dell'anno prima.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo