Amb.Italia lavora a ripristino monitoraggio processo Zaki

Dopo stop ad ingresso osservatori esteri all'ultima udienza

07 aprile, 12:51

(ANSAmed) - ROMA, 7 APR - Dopo lo stop all'ingresso degli osservatori dei Paesi esteri all'ultima udienza di Patrick Zaki, l'Ambasciata italiana in Egitto si è immediatamente attivata presso gli interlocutori dei Paesi like-minded, sostenendo la necessità di continuare a inviare segnali coerenti sull'importanza del trial monitoring, strumento su cui la comunità internazionale deve continuare a poter fare affidamento per la tutela dei diritti di indagati e imputati. Grazie a ciò, le ambasciate di Francia e Canada hanno accettato di partecipare in presenza all'udienza, mentre gli Usa hanno depositato una lettera al tribunale per rimarcare l'interessamento al caso.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo