Abu Dhabi, accordo per progetti energia sostenibile con Eni

Due iniziative per gestire anidride carbonica nei giacimenti

20 gennaio, 12:30

(ANSAmed) - ROMA, 20 GEN - Eni e Adnoc (la società petrolifera di Abu Dhabi) hanno firmato un memorandum d'intesa per lo sviluppo congiunto di iniziative di ricerca mirate alla realizzazione di soluzioni tecnologiche avanzate per la riduzione, cattura, utilizzo o confinamento in giacimenti delle emissioni di CO2. L'accordo prevede inoltre lo studio di processi e tecnologie in tema di economia circolare applicabili al business.

Si tratta, spiega una nota della società petrolifera, di un accordo di grandi potenzialità nell'ambito del quale sono state già individuate due iniziative per migliorare la gestione dell'anidride carbonica iniettata nei giacimenti con il duplice obiettivo di aumentarne il fattore di recupero e successivamente utilizzarli per lo stoccaggio permanente della CO2. Con questo accordo, Eni e Adnoc potranno estendere la collaborazione in aree di ricerca di interesse comune, che saranno valutate in base alle strategie di business dei partner e al loro impegno di lungo termine per un futuro a basse emissioni. "Questo memorandum - commenta l'a.d. Claudio Descalzi - dimostra il forte impegno di Eni nel rafforzare la partnership con un importante player come Adnoc, così da creare un notevole impatto positivo lungo tutta la nostra catena di valore". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo