Netanyahu, con Accordo Abramo diventiamo crocevia regionale

Soddisfazione del premier per intese con Emirati e Bahrein

19 ottobre, 15:23

(ANSAmed) - TEL AVIV, OCT 19 - L' Accordo di Abramo sottoscritto il mese scorso da Israele con gli Emirati arabi uniti e il Bahrein ha già avuto l'effetto "di far uscire Israele dal vicolo cieco in cui si trovava". Nell'accogliere oggi al porto di Haifa una nave con un carico commerciale degli Emirati (una prima fornitura di lavatrici) il premier Benyamin Netanyahu ha detto: "Un tempo eravamo in un vicolo cieco. Da noi si poteva arrivare solo da occidente, eravamo come legati. Adesso Israele diventa un incrocio centrale, sia via mare, sia per via aerea.

Ora si può volare in tutte le direzioni, si possono sorvolare l'Arabia Saudita e la Giordania".

Poche ore prima, all'aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv, era atterrato per la prima volta un velivolo della compagnia aerea Etihad, proveniente da Abu Dhabi. Nella nottata, inoltre era atterrato un aereo dell'El Al proveniente da Manama, dove ieri sono stati firmati gli accordi di normalizzazione fra Israele e Bahrein. "Israele sta diventando uno snodo aereo, terrestre, marittimo, tecnologico, commerciale ed umano. Questa - ha concluso Netanyahu - è una giornata storica".(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo