Kyenge (Pd), 'candidiamo Venezia a Capitale Verde Europea'

Eurodeputata, 'città non deve morire' sotto colpi inquinamento

12 marzo, 17:01

(ANSA) - BRUXELLES, 12 MAR - "Candidiamo Venezia a Capitale Verde Europea". È la proposta lanciata oggi a Strasburgo dall'europarlamentare Pd Cécile Kyenge, insieme al presidente della Municipalità di Venezia Murano-Burano, Giovanni Andrea Martini. "Dobbiamo evitare con tutte le nostre forze che la città muoia sotto i colpi dell'inquinamento dell'aria, del dissesto idrogeologico della laguna, dello spopolamento della città, dell'impoverimento della qualità della vita con i residenti soffocati dal turismo di massa", ha spiegato Kyenge.

"Venezia - ha ricordato infatti l'eurodeputata - è vittima di un progressivo spopolamento: contava 174 mila abitanti nel 1951, 102 mila nel 1976 e ora ne conta solo 53 mila. E c'è anche una grande tematica ambientale da affrontare. Lo smog, per esempio, che continua a soffocare la città", ha sottolineato ricordando che qualche giorno fa "ben due centraline hanno già superato il limite di 35 giorni di sforamento annui per la concentrazione di Pm10. È stato superato il limite di legge per il decimo anno consecutivo e con circa 300 giorni d'anticipo sulla fine dell'anno". "Lo spopolamento continuo degli ultimi decenni porta la città al collasso", ha detto il presidente della Municipalità di Venezia-Murano-Burano, Giovanni Andrea Martini. "Con la perdita dei suoi abitanti - ha sottolineato - viene meno anche l'identità urbana e Venezia si riduce ad essere una quinta scenografica passiva". Presenti a Strasburgo anche Ida Ossi, esperta di politiche comunitarie, l'urbanista Sergio Pascolo e il dirigente del Pd di Venezia, Emiliano Biraku. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo