Migranti: Alan Kurdi naviga ai confini delle acque di Malta

La Valletta mantiene il no allo sbarco, nave da 6 giorni in mare

08 aprile, 14:42

(ANSAmed) - ROMA, 8 APR - La Alan Kurdi, nave della ong tedesca Sea Eye, sta viaggiando in acque internazionali a poche miglia dal confine delle acque territoriali maltesi.

Analogamente a quanto era successo la settimana scorsa con l'Italia, anche Malta le ha finora negato l'accesso alle proprie acque territoriali.

La nave tedesca - a bordo 64 migranti soccorsi mercoledì scorso e 17 persone d'equipaggio - continua così mantenersi a poche miglia dal limite delle 12 miglia dalle coste dell'isola in attesa di sviluppi.

La portavoce di Sea Eye, Carlotta Weibl, lamenta che "le persone salvate devono sopportare condizioni insostenibili.

Parte di loro deve dormire all'aperto sul ponte della nave ed è esposta al vento, alle onde e al freddo". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo