Mediterraneo: García Herraiz, le sfide diventino opportunità

Vice segretario Upm, chiave è cooperazione e lavorare insieme

15 maggio, 15:10

(ANSA) - PALERMO, 15 MAG - "Le sfide vanno trasformate in opportunità: se c'è il cambiamento climatico noi dobbiamo adattarci così come dobbiamo adattarci alla scarsità, alla carenza dell'acqua e se non sappiamo come risolvere i problemi le sfide saranno più difficili, ma la chiave di tutto è la cooperazione e lavorare insieme". Lo ha detto, oggi, a Palermo, a margine dell'apertura della seconda conferenza mondiale sulla Rivitalizzazione della Dieta Mediterranea", Miguel García Herraiz, 49 anni, diplomatico spagnolo, vice segretario dell'Unione per il Mediterraneo, organizzazione politica che raggruppa paesi dell'Unione Europea, ma anche del vicino Oriente, con l'obiettivo di promuovere progetti per dare lavoro ai giovani, creare iniziative legate alla crescita nei vari settori e stabilire legami comuni per essere pronti alle diverse sfide. "Come la migrazione, la prima preoccupazione, la carenza d'acqua, il lavoro, tutti temi - ha sottolineato García Herraiz - che sono fortemente condizionati dal cambiamento climatico e noi ci occupiamo di risolvere questi problemi". "Creiamo - ha proseguito il diplomatico spagnolo - le condizioni per migliorare la resilienza, infatti, oggi ci concentreremo su tematiche come agricoltura e altre che possono aiutare i paesi del Mediterraneo, che è un 'hotspot' per il cambiamento climatico, ma ci preoccupa inoltre la perdita di biodiversità; e gli sforzi che compiamo rappresentano una grande sfida, oggi il Mediterraneo è un'area più vulnerabile", ha sottolineato García Herraiz. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo