Libia: gen. Graziano, su Sophia Ue abbia voce unica

Risolvere problema porti, è secondario rispetto a sicurezza

22 gennaio, 14:42

(ANSAmed) - BRUXELLES, 22 GEN - Per la sorveglianza sull'embargo delle armi in Libia "è importante lavorare su una missione esistente come Sophia: farne un'altra richiederebbe tempo e risorse. Su questo l'Ue deve avere una voce comune".

Così il generale Claudio Graziano, presidente del Comitato militare dell'Ue e consigliere dell'Alto rappresentante Borrell all'ANSA.

"La soluzione sui porti di sbarco deve essere trovata, perché "è un problema importante ma secondario, rispetto alla questione sicurezza", ed "evita l'arrivo di nuovi migranti".(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo