Migranti: Johansson, evitare una nuova Moria

Stati membri facciano di più su ricollocazione volontaria

17 settembre, 12:43

(ANSAmed) - BRUXELLES, 17 SET - "Sicuramente anche voi avete provato gli stessi sentimenti che ho provato io vedendo le immagini dopo l'incendio a Moria, ma anche prima dell'incendio, e uno degli obiettivi su cui ho lavorato è cercare di presentare un nuovo patto sull'asilo e la migrazione in maniera tale da poter trovare soluzione a questa situazione e raggiungere un accordo sul sistema di migrazione e asilo comune a livello europeo". Così la commissaria europea per gli affari interni Ylva Johansson intervenendo al Parlamento europeo. "Una cosa importante da fare per evitare una nuova Moria, assolutamente, non lo possiamo accettare, non dobbiamo accettare che ci siano persone che vivono in quelle condizioni - ha aggiunto -, l'ho già ripetuto altre volte in questo parlamento, le condizioni di Moria sono del tutto inaccettabili".

Johansson ha poi sottolineato che le priorità riguardano i bambini e ha chiesto agli stati membri di "intervenire e fare di più per quello che riguarda la ricollocazione volontaria e dimostrare una solidarietà volontaria necessaria ora più che mai".

"Le notizie che arrivano da Moria ci ricordano che le persone di Moria sono esattamente come noi, sono padri, madri, fratelli e sorelle, figli e figlie, sono persone uomini, donne anziani e troppo bambini che già avevano pochissimo e ora praticamente nulla.", ha sottolineato. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo