Covid: prime vaccinazioni in Albania, Rama critica Ue

'Lasciare fuori i paesi dei Balcani occidentali è inaccettabile'

11 gennaio, 16:22

(ANSAmed) - TIRANA, 11 GEN - L'Albania ha dato il via oggi alla vaccinazione anti Covid 19, grazie a circa mille dosi della Pfizer, ottenute in dono da un paese dell'Unione europea. Il premier albanese Edi Rama ha sottolineato di "non poter svelare il paese amico che ci ha aiutato, su sua richiesta", precisando che altre 2 mila dosi sono attese nei prossimi giorni, mentre dalla terza settimana di gennaio dovrebbero arrivare le prime 10 mila dosi di un totale di 500 mila vaccini che il governo di Tirana è riuscito a garantire grazie ad un accordo diretto con la Pfizer. Il vaccino sarà gratuito e non obbligatorio, ed i primi che ne beneficeranno saranno i medici e gli infermieri degli ospedali in cui vengono curati i malati affetti dal coronavirus, per proseguire poi con tutto il personale medico, e parallelamente con gli anziani, inizialmente quelli al di sopra dei 75 anni e gli altri che vivono in case di riposo.

Il premier albanese è stato critico nei confronti dell'Unione europea e la sua decisione di lasciare fuori dal suo piano di vaccinazione i paesi dei Balcani occidentali. "E' inaccettabile non solo moralmente e politicamente, ma ingiustificabile anche dal punto di vista logico, visto che ci sono paesi che tengono dosi in riserva poiché non riescono ad agire in fretta. Potevano almeno offrirci le dosi necessarie per il personale sanitario che opera nella prima linea del fronte anti Covid", ha dichiarato il premier.

Rama è stato tra le prime persone che hanno fatto il vaccino in diretta tv. "Lo faccio solo per dare il chiaro messaggio che il vaccino non solo è sicuro, ma è l'unica arma contro questo nemico invisibile, e anche per dimostrare che tutte le teorie cospirative attorno al vaccino sono ridicole", ha sottolineato Rama.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo