Papa: Bartolomeo I, speriamo riunire chiese Oriente e Roma

Anche se non subito. Francesco puo' riformare il Vaticano

25 marzo, 12:55

(ANSAme) - ANKARA, 25 MAR - Per il patriarca ecumenico greco-ortodosso Bartolomeo I, che la settimana scorsa ha assistito alla messa di inizio del pontificato di papa Francesco, una riunificazione delle Chiese Ortodossa e di Roma mille anni dopo il Grande Scisma del 1054, è possibile.

Lo riferisce la stampa turca. In un incontro all'università Kadir Has di Istanbul, scrive Hurriyet, Bartolomeo I ha detto di ritenere che "c'é una possibilità per le prossime generazioni di vedere le chiese d'Oriente e d'Occidente riunite". "Probabilmente non avverrà durante la mia vita" ha aggiunto.

Bartolomeo I, 73 anni, dal 1991 leader spirituale della chiesa greco-ortodossa, è stato la settimana scorsa il primo patriarca di Costantinopoli ad assistere all'intronizzazione di un nuovo papa dal 1054.

Parlando del nuovo pontefice, riferisce Hurriyet, Bartolomeo I ha detto a Istanbul che "sembra molto diverso" dai suoi predecessori e che "ha la capacità" di riformare il Vaticano.

Il patriarca, secondo Hurriyet, ha riferito di essere stato "sorpreso" di essere stato invitato dal papa la sera del suo arrivo a Roma alla cena con i cardinali, che Francesco gli ha chiesto di benedire. Durante il pranzo, durato due ore e mezza, si è parlato non solo del ravvicinamento fra Chiese d'Oriente e d'Occidente, ma anche di questioni ambientali, cui Bartolomeo è molto sensibile, e della povertà, una delle priorità di Francesco.

Il patriarca ha confermato di avere invitato il nuovo papa a visitare il Fener, il patriarcato greco-ortodosso, a Istanbul. Francesco e Bartolomeo secondo Hurriyet, si rivedranno a Gerusalemme dal 4 al 6 gennaio 2014 in occasione del Natale ortodosso, 50 anni dopo lo storico incontro fra Paolo VI e il patriarca Atenagora. (ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo