Tunisia: petizione deputati contro Valls per frasi su velo

Candidato socialista a presidenziali, 'e' stato imposto a donne'

11 gennaio, 11:44

(ANSAmed) - TUNISI, 11 GEN - Trenta deputati di varia appartenenza politica del parlamento tunisino hanno firmato una petizione per esprimere il loro disappunto nei confronti delle dichiarazioni dell'ex premier francese Manuel Valls, candidato socialista alle presidenziali, a proposito del velo in Tunisia. Valls ha dichiarato il 5 gennaio scorso durante la trasmissione 'Emission politique' sul canale France 2 che "in Tunisia, come in Iran, il velo è stato imposto alle donne". Questa affermazione ha causato polemiche in Tunisia, specie tra le associazioni a tutela dei diritti delle donne. Secondo la deputata del partito modernista Nidaa Tounes il numero dei firmatari della petizione aumenterà nei prossimi giorni ed è aperta anche ai rappresentanti della società civile. "Manuel Valls dovrà presentare le sue scuse alle donne tunisine", ha detto la deputata Leila Ouled Ali, ricordando che la Tunisia è pioniere in materia di diritti delle donne nel mondo arabo.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo