Migranti: amb. Francia, sbarchi nel porto sicuro più vicino

'Lo dice il diritto internazionale. E insieme viene solidarietà'

22 novembre, 15:16

(ANSAmed) - ROMA, 22 NOV - "Quando c'è un'urgenza o una nave in difficoltà, quale è la maniera più sicura ed efficace per lo sbarco dei migranti? La risposta ce la dà il diritto internazionale ed è il porto sicuro più vicino". E' la posizione espressa dall'ambasciatore di Francia a Roma, Christian Masset in un forum all'ANSA, rispetto all'allarme lanciato dall'Alto rappresentante dell'Ue Federica Mogherini rispetto allo stallo sulla questione dei porti di sbarco dei migranti salvati dalle navi dell'operazione Sophia.

"Insieme - ha sottolineato Masset - deve esserci la solidarietà" tra paesi europei. "Dal caso dell'Aquarius - ha ricordato - la Francia ha sempre mostrato la sua solidarietà.

Abbiamo fatto, caso per caso, quello che ci eravamo impegnati a fare. Adesso, dobbiamo trovare un sistema che non sia gestito dai capi di Stato e di Governo, ma che abbia delle procedure ben stabilite". "La Francia è pronta alla solidarietà", ha detto Masset ricordando che Berlino e Parigi hanno il più alto numero di richiedenti asilo. "Non vuol dire che se non abbiamo sbarchi, non abbiamo migranti", ha concluso. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo