Gilet gialli: Parigi non esclude ripristino patrimoniale

Sua abolizione valse a Macron nomea di 'presidente dei ricchi'

05 dicembre, 12:58

(ANSAmed) - PARIGI, 5 DIC - Dinanzi alla protesta dei gilet-gialli, il portavoce del governo francese, Benjamin Griveaux, non esclude un eventuale ritorno all'Isf, l'imposta sul patrimonio che il presidente Emmanuel Macron cancellò all'inizio del quinquennato all'Eliseo guadagnandosi l'etichetta di 'Presidente dei ricchi'. Intervistato in radio, Griveaux ha assicurato per la prima volta che l'esecutivo potrebbe fare una svolta clamorosa su quella controversa decisione oggi duramente contestata dalle casacche gialle. Attualmente il cosiddetto 'Impot sur la Fortune' è stato eliminato e sostituto da un'altra tassa, l'imposta sul patrimonio immobiliare (Ifi). Ai microfoni di RTL, Griveaux ha spiegato che questa sarà oggetto di una valutazione a fine 2019, "se non funziona, rinunceremo", ha detto, aprendo dunque un possibile ripristino della versione precedente Isf. Parole a cui plaude la ministra per le Pari opportunità, Marlène Schiappa: "Non è piu' soltanto la mia posizione personale ma quella del governo - esulta su Twitter - se la valutazione della trasformazione dell'Ifi non dimostra che i capitali vengono sufficientemente iniettati nell'economia, il governo lo ripristinerà". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo