Tunisia:media,autorità sequestrano 50mila gilet rossi

Per timori utilizzo in proteste a gennaio 2019

14 dicembre, 19:07

(ANSAmed) - TUNISI, 14 DIC - Le unità di sicurezza tunisine hanno sequestrato in un magazzino al centro della città di Sfax oltre 50 mila gilet rossi, dopo le informazioni riservate giunte alla polizia che gli stessi sarebbero destinati ad essere distribuiti in occasione delle eventuali proteste popolari previste per il prossimo gennaio. Lo rendono noto i media locali.

Questi gilet - precisano i media - sarebbero tuttavia stati importati legalmente e con una procedura autorizzata dalle autorità doganali. Del resto, si apprende, che da giorni, le autorità tunisine, monitorano la produzione e l'importazione di gilet rossi dopo l'annuncio su facebook l'8 dicembre scorso della nascita del movimento dei "gilet rossi" sulla falsariga di quelli gialli francesi.

Il movimento per ora solo virtuale, pacifico e aperto a tutti, rivendica per i giovani "dignità e diritto ad una vita degna" e denuncia la visione sfuocata dell'attuale classe politica e il divario esistente tra essa e il popolo tunisino.

Con il lancio del movimento, sui media tunisini è però iniziato un dibattito condito di accuse e contro accuse spesso basate su illazioni ma occasione di scontri dialettici veri. La situazione sociale in Tunisia è sempre più tesa, dopo gli obiettivi mancati della rivoluzione del 2011 per una maggiore dignità e occupazione, con gli insegnanti scesi in piazza negli ultimi giorni a protestare per migliori condizioni economiche e altre categorie tra le quali avvocati e commercialisti contro alcuni articoli della finanziaria 2019.

Oggi uno sciopero improvviso dei conducenti di autocisterne ha causato lunghe file ai distributori di benzina del paese, molti dei quali risultano già a secco.

Per sabato è prevista una manifestazione di protesta delle associazioni della società civile e di alcuni movimenti cittadini contro il rimborso rimborso delle vittime del regime, secondo un elenco stilato dalla Commissione Verità e Dignità che ha concluso i propri lavori in questi giorni. (ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo