Francia: oltre 400 persone a incontro amicizia con Italia

A Nizza molti sindaci e amministratori italiani e francesi

15 febbraio, 16:38

(ANSAmed) - VENTIMIGLIA (IMPERIA), 15 FEB - Circa 400 persone, tra cui una vasta rappresentanza di sindaci italiani e francesi si sono incontrate in piazza Garibaldi a Nizza, per suggellare l'amicizia e il rapporto di fratellanza tra le due nazioni. L' iniziativa è partita dal sindaco di Nizza, Christian Estrosi, alla luce delle recenti tensioni tra i rispettivi governi. Erano presenti sindaci o delegati di diversi Comuni delle province di Imperia, tra cui la stessa città capoluogo, Sanremo, Ventimiglia e Vallecrosia e Cuneo e delle Alpi marittime, soprattutto del versante francese della val Roja. Non sono mancati alcuni fischi da parte di una delegazione di gilets jaunes. "E' una giornata che vuole sottolineare la forte determinazione delle nostre comunità nel sentirsi amiche - ha affermato Federico Borgna, sindaco di Cuneo -. Nella vita i momenti di difficoltà servono per farci mettere in ordine le cose importanti e per interrogarci". Anche Christian Estrosi ha voluto sottolineare le radici comuni tra i due Paesi: "Siamo qui sia per dimostrare l'amicizia e fratellanza tra francesi e italiani, tra nizzardi e l'insieme dei nostri compatrioti, che per dimostrare che siamo tutti uniti in questi valori". Estrosi non ha mancato di sottolineare la crescente intolleranza in Europa: "Vedo crescere in Europa l'antisemitismo, la xenofobia, il razzismo e per questo voglio che continui questa fratellanza italiana e francese".

Il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano (Pd), ha sottolineato: "Abbiamo bisogno di mantenere dei rapporti, perché abbiamo delle economie integrate, ma anche per migliaia di frontalieri che tutti i giorni vanno a lavorare in Francia, perché la nostra prima clientela turistica ed economica è francese, come abbiamo potuto constatare questa mattina con i tre quarti delle auto posteggiate a Ventimiglia. Non possiamo dimenticarci di tutti ciò. Ci sono episodi talvolta anche sgradevoli (riferito al blitz della gendarmeria su un treno regionale, per prelevare alcuni migranti nascosti nel bagno di una carrozza, ndr), ma bisogna avere la capacità e l'intelligenza di andare oltre e di costruire rapporti per una sviluppo e una amicizia che c'è e bisogna mantenere".(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo