Sarraj accusa la Francia, sostiene il dittatore Haftar

'Siamo sorpresi, l'ho detto a Macron quando mi ha chiamato'

24 aprile, 14:16

(ANSAmed) - ROMA, 24 APR - Il premier libico Fayez al-Sarraj, capo del governo riconosciuto dalla comunità internazionale, ha pesantemente accusato la Francia di sostenere il generale Khalifa Haftar nella crisi in Libia. "Siamo sorpresi del fatto che la Francia non sostenga il nostro governo democratico ma un dittatore", ha detto Sarraj in un'intervista ai quotidiani francesi Libération e Le Monde. "Quando Macron mi ha chiamato, gli ho detto che qui l'opinione pubblica è contro la Francia", ha aggiunto. E' la prima volta che Sarraj condanna in maniera così diretta il governo francese.

"Il sostegno sproporzionato della Francia ha indotto Haftar a passare all'azione e ad abbandonare il processo politico", ha insistito Sarraj con Le Monde parlando dell'offensiva lanciata dal generale contro Tripoli lo scorso 4 aprile. Parigi, pur rivendicando di parlare con tutti gli attori libici, ha sempre negato un asse particolare con Haftar, così come di essere stata a conoscenza dei piani del generale cirenaico prima dell'offensiva. Alle accuse simili mosse una settimana fa dal ministero dell'Interno libico, il Quai d'Orsay rispose che "le dichiarazioni di Tripoli su un presunto sostegno e copertura diplomatica da parte della Francia ad Haftar sono completamente infondate".(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo