Francia: responsabile centro rifugiati accoltellato a morte

Media, capo Servizio Asilo 'colpito alla gola' da sudanese

19 febbraio, 16:23

(ANSAmed) - PARIGI, 19 FEB - Un responsabile del centro di accoglienza dei rifugiati di Pau, nel sud-ovest della Francia, è stato ucciso a colpi di coltello da un sudanese. Lo riferisce il giornale Sud-Ouest, precisando che la vittima era il capo del Servizio Asilo del centro e che è stata colpita alla gola.

L'attacco, precisa il quotidiano di zona, è stato perpetrato intorno alle 11:00 nel 'Centre d'accueil pour demandeurs d'asile (Cada) di cours Léon-Bérard.

La vittima, Isard Cos, 46 anni, padre di famiglia, e' morto poco dopo l'aggressione. L'aggressore, un sudanese di 38 anni, è stato fermato senza incidenti.

Il direttore del centro, Philippe Ellias, ha confermato che il suo collaboratore è stato colpito alla gola. Sul posto sono rapidamente intervenuti i soccorsi e le forze di polizia.

L'autore presunto dei fatti, un 38enne che non risiedeva nel centro ma vi aveva trascorso dei periodi in passato, è stato fermato rapidamente. E' emerso che all'uomo era stato negato, da poco, lo status di rifugiato ed era già noto alla polizia per fatti di violenza e un periodo di detenzione in carcere. Il ministro dell'Interno, Gérard Darmanin, è atteso sul posto. Sul luogo del delitto è già giunto il procuratore della Repubblica, Cécile Gensac.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo