Giordania: marito acceca la moglie, proteste ad Amman

Invocate leggi più severe nei casi di violenza familiari

18 novembre, 13:17

(ANSAmed) - TEL AVIV, 18 NOV - Ha destato orrore in Giordania l'attacco patito da una donna di Jerash, madre di tre figli, che all'inizio del mese è stata accecata dal marito durante un diverbio familiare. Il Jordan Times aggiorna che sabato, su iniziativa della Commissione nazionale giordana per le donne (Jncw), centinaia di persone hanno dato vita a un picchetto di protesta di fronte alla sede dell'ufficio del primo ministro invocando leggi molto più severe nei casi di violenze domestiche. "Giustizia per Fatmeh" hanno scandito i dimostranti, riferendosi alla donna aggredita. "Vogliamo leggi più rigide in difesa delle vittime di violenze domestiche. No ai matrimoni di minorenni". Immagini diffuse sul web mostrano alcune dimostranti con gli occhi bendati con una fascia nera: "Questo è per i tuoi occhi, Fatmeh". Jordan Times aggiorna che il marito della donna rischia adesso di essere incriminato per tentato omicidio.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo