Covid: vaccinazioni in campo profughi Zaatari in Giordania

Media, primi al mondo in luogo gestito dall'Onu

25 febbraio, 16:47

(ANSAmed) - TEL AVIV, 25 FEB - I profughi del campo Zaatari nel nord della Giordania sono stati i primi rifugiati ad essere vaccinati. Lo ha fatto sapere, citato dai media, l'Alto Commissario per i profughi secondo cui l'immunizzazione è stata la "prima al mondo" in un campo amministrato dall'Onu.

Le autorità giordane - secondo le stesse fonti - hanno immunizzato 58 profughi siriani nel campo che è tra i maggiori al mondo. "Il ministero della sanità giordano - ha detto un portavoce del Commissariato - sovrintende il processo di vaccinazione in corso nel campo".(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo