Giordania: rimpasto nel governo, 10 nuovi ministri

Sostituiti due ministri che avevano infranto limitazioni Covid

08 marzo, 10:57

(ANSAmed) - TEL AVIV, 08 MAR - A cinque mesi dalla sua presentazione, il primo ministro giordano Bisher al-Khasawneh ha compiuto domenica un rimpasto del governo. Lo ha reso noto un comunicato della casa reale di Amman. Complessivamente il nuovo esecutivo include dieci volti nuovi: fra questi, precisano i media, il gen. Mazen al-Faraya (ministro degli interni) e Ahmed Ziyadat (giustizia) che sostituiscono due ministri costretti a rassegnare le dimissioni dopo essere stati accusati di aver violato il mese scorso le limitazioni sanitarie del coronavirus durante un banchetto in un ristorante. Confermato invece in carica uno dei volti più noti del governo: il ministro degli esteri Ayman Safadi.

Secondo alcuni osservatori, lo scopo principale del rimpasto è di imprimere slancio a riforme economiche concordate col Fondo monetario internazionale, per favorire così un recupero dell'economia nazionale in seguito ai danni causati dalla pandemia di coronavirus, che peraltro sta ora riprendendo quota nel Paese. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo