Giordania:moschea al-Aqsa al centro dei dissensi con Israele

Polemiche dopo l'annullamento della visita del principe Hussein

11 marzo, 17:00

(ANSAmed) - TEL AVIV, 11 MAR - All'origine dell'annullamento ieri della visita a Gerusalemme del principe Hussein c'è stato, secondo il ministro degli Esteri giordano Ayman al-Safadi, "un tentativo da parte di Israele di cambiare le intese relative alla sua visita alla Moschea al-Aqsa". Lo riferisce il sito Ammon News.

Parlando a Parigi, al-Safadi ha spiegato che il figlio di re Abdallah intendeva pregare nella Moschea al-Aqsa in occasione della solennità religiosa islamica al-Israa wal Miraj. "Siamo rimasti sorpresi - ha proseguito - quando abbiamo appreso che Israele voleva cambiare le modalità in una maniera che avrebbe comportato restrizioni per i musulmani palestinesi di Gerusalemme'". Di conseguenza il principe ha preferito rinunciare. Al-Safadi, secondo la radio israeliana, ha aggiunto che Israele non ha sovranità sulla Moschea al-Aqsa, "che è un luogo di preghiera islamico". Questo incidente, secondo Israele, ha avuto conseguenze immediate quando oggi la Giordania ha impedito per ore al premier Benyamin Netanyahu, che progettava una visita negli Emirati, di sorvolare il suo territorio. Il premier è stato infine costretto ad annullare i programmi.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo