Berlino, i 400 minori da Lesbo distribuiti in 10 Paesi Ue

Ue finanzierà costruzione nuovo campo su isola greca

11 settembre, 16:28

(ANSAmed) - BERLINO, 11 SET - Saranno in tutto dieci i Paesi Ue che accoglieranno i 400 minori non accompagnati dal campo di Moria, nell'isola greca di Lesbo: è quanto annunciato dal ministro degli Interni tedesco Horst Seehofer. La maggioranza di loro sarà suddivisa tra Francia e Germania, che ne accoglieranno rispettivamente tra i 100 e i 150 ciascuno. Il numero esatto non è stato precisato dal ministro degli Interni tedesco.

I 10 Paesi europei che hanno deciso di accogliere 400 migranti minori non accompagnati evacuati da Lesbo dopo l'incendio nel campo di Moria sono Germania, Francia, Finlandia, Lussemburgo, Slovenia, Olanda, Croazia, Portogallo, Belgio e fuori dalla Ue la Svizzera. Lo riferisce l'agenzia di stampa Belga. "La situazione è grave", ha riferito in un comunicato il ministro belga per l'asilo e la migrazione Maggie De Block.

"Anche se stiamo già facendo molto di più della maggior parte degli Stati membri, il Belgio vuole mostrare ancora una volta solidarietà con la Grecia. Il nostro Paese continua tuttavia a invocare una soluzione duratura a livello europeo".

L'Ue è pronta a "finanziare un nuovo campo più moderno" sull'isola di Lesbo dopo l'incendio nel campo di Moria. Lo ha annunciato il vicepresidente esecutivo della Commissione europea Margaritis Schinas in videoconferenza dalla Grecia in con il ministro dell'Interno tedesco Seehofer. "L'Unione Europea è pronta non solo a finanziare e sostenere la costruzione di questa nuova struttura, ma anche a considerare qualsiasi richiesta greca per un ruolo più attivo nella gestione di questa nuova struttura", ha precisato Schinas.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo