Grecia: nuovo rimpasto governo, svolta conservatrice

04 gennaio, 15:39

(ANSAmed) - ROMA, 4 GEN - Secondo rimpasto in cinque mesi nel governo greco guidato dal premier Kyriakos Mitsotakis, che per gli analisti è una decisa svolta conservatrice in vista di possibili elezioni anticipate rispetto a quelle previste nel 2023. Il nuovo ministro dell'Interno è Makis Voridis, fondatore negli Anni 90 di un partito ultranazionalista affiliato col Fronte Nazionale francese. Nel 1029 è stato costretto a negare di essere antisemita, dopo esser stato accusato di aver un "oscuro passato" da un esponente della comunità ebraica greca.

Al viceministero per le migrazioni arriva invece Sofia Voultepsi, che nel 2014 definì i migranti "invasori disarmati".

Nel nuovo esecutivo anche il primo gay dichiarato nella storia del governo di Atene, il 44enne Nicholas Yatromanolakis, viceministro alla Cultura.

Il premier Mitsotakis ha un grande consenso nei sondaggi, il suo partito Nuova Democrazia è in testa con 15 punti di vantaggio sui rivali di Syriza. Secondo gli analisti punta a elezioni anticipate per incassare una vittoria con largo margine.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo