Israele: enclave agricola nel deserto torna alla Giordania

Yaalon polemizza: 'Netanyahu ha eroso fiducia con re Abdallah'

30 aprile, 15:38

(ANSAmed) - TEL AVIV, 30 APR - Israele ha completato la evacuazione della piccola enclave di Zofar (Ghumar, in arabo) - 90 ettari di terra agricola nel deserto della Aravà (Neghev) - che oggi tornerà sotto la totale sovranità giordana. Lo ha riferito la radio militare.

In base agli accordi di pace, Israele aveva ottenuto di poter utilizzare quelle terre, a beneficio dei suoi agricoltori, per 25 anni rinnovabili. Ma allo scadere del primo termine, nel novembre 2019, re Abdallah di Giordania ha annunciato in forma definitiva la volontà di ripristinare la totale sovranità giordana in quell'area, lasciando comunque ad Israele alcuni mesi per completare la riorganizzazione a Zofar. In precedenza anche la enclave di Baqoura (Naharaym, in ebraico) è tornata sotto totale sovranità giordana.

In un'intervista radio l'ex ministro della difesa Moshe Yaalon, del partito centrista Yesh Atid all'opposizione, ha sostenuto oggi che la Giordania non avrebbe chiesto di recuperare le due enclave se il governo di Benyamin Netanyahu non avesse eroso in precedenza la fiducia reciproca con re Abdallah.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo