Coronavirus: nuovi contagi, preoccupazione in Israele

Anche i palestinesi adottano misure straordinarie

23 giugno, 12:31

(ANSAmed) - TEL AVIV, 23 GIU - Il coronavirus continua a diffondersi, a ritmo crescente, in Israele e nelle vicine aree palestinesi. Secondo dati del ministero della sanità israeliano, il numero dei casi positivi è salito oggi a 21.256 (238 più di ieri). I guariti sono 15.761. Gli attuali malati sono oggi 5.127, di cui 27 in rianimazione. I decessi finora sono stati 307.

Ieri il premier Benyamin Netanyahu ha diretto una consultazione straordinaria al termine della quale ha ordinato un ulteriore rafforzamento del distanziamento sociale.

Situazione analoga fra i palestinesi. Il numero complessivo dei casi positivi in Cisgiordania, Gaza e Gerusalemme, secondo la agenzia di stampa Wafa, è salito oggi a 1.284, 114 più di ieri. Di questi, almeno 74 nella città cisgiordana di Hebron, che da giorni si trova in isolamento. I decessi sono stati finora cinque. Alcuni media fanno notare che potrebbe esserci un nesso fra la forte ripresa dei contagi fra i beduini del Neghev israeliano ed i palestinesi di Hebron, che sono geograficamente vicini. (ANSAmed). (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo