Arte: 400 anni nascita le Notre, Versailles festeggia

Esposizioni e spettacoli in giardini reggia; anche opere penone

12 marzo, 20:04

(di Aurora Bergamini).

(ANSAmed) - PARIGI, 12 MAR - Un anno di esposizioni a tema, spettacoli, restauri: la reggia di Versailles celebra in pompa magna il 400/o anniversario della nascita di Andre' Le Notre (1613-1700), architetto e paesaggista francese, amico del re Sole, che ha contribuito alla realizzazione e all'ideazione dei giardini del palazzo, con le loro geometrie inedite, boschetti e fontane, tra i piu' famosi e visitati al mondo.

Per l'occasione l'artista italiano Giuseppe Penone, uno dei maggiori esponenti dell'arte povera, e' stato chiamato a realizzare una serie di sculture di alberi, in mostra dall'11 giugno al 31 ottobre. ''E' un grande privilegio avere la possibilita' di fare dialogare il mio lavoro con quello di Le Notre - dice l'artista che in passato aveva scolpito il tronco di un cedro dei giardini di Versailles abbattuto in seguito alla tempesta del 25 dicembre del 1999 -. Il parco e' un luogo emblematico, la sintesi tra il pensiero occidentale e il rapporto tra uomo e natura. Realizzato per esaltare il potere di un uomo (Luigi XIV, ndr.), sottolinea di fatto la forza e il potere della natura''. Secondo Penone la complessita' dell'architettura dei giardini della reggia, la molteplicita' delle prospettive, l'estensione e la grandiosita' creano ''un caleidoscopio visivo'', ma anche un contrasto con ''la dimensione infima di colui che li percorre''.

E conclude: ''Il mio lavoro provoca in me una riflessione analoga: il mimetismo delle opere annulla la mia azione di scultore e incanala l'attenzione sulla straordinaria intelligenza della crescita vegetale e sull'estetica perfetta che c'e' nella natura''. Tra gli altri appuntamenti in programma c'e' una vasta campagna di restauro del parco (fontane, bacini, sculture) per riportarlo alla sua configurazione d'origine: il paesaggista Louis Beneche e l'artista Jean-Michel Othoniel hanno reinventato il 'Bosquet du theatre d'eau' che fu distrutto nel 1775, mentre i gruppi scultorei di Perseo e Andromeda e Milone di Crotone di Pierre Puget saranno riposizionati nel luogo voluto da Luigi XIV. Tra giugno e luglio sono previste feste e spettacoli di danza, musica e teatro, e in chiusura, dal 22 ottobre al 24 febbraio 2014, sara' allestita l'esposizione dedicata a Le Notre che offre ''una nuova immagine dell'uomo, della sua arte e della sua influenza''. Nato da una famiglia di giardinieri del re, Le Notre fu al servizio di Luigi XIV dal 1645 al 1700. Oltre ad avere disegnato il parco di Versailles, con un sistema di assi visivi e di forme inedito, ha realizzato, tra l'altro, i giardini di Fontainebleau, Vaux-le-Vicomte e di Chantilly (che partecipano alle celebrazioni organizzando esposizioni e passeggiate) e ha abbellito quelli del Louvre prolungandone la prospettiva con nuovi filari di alberi (che diventeranno l'Avenue degli Champs-Elysees). In Italia le Notre ha contribuito al rifacimento del parco del Castello di Racconigi.

(ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo