Kosovo: accordo Belgrado-Pristina su telecomunicazioni

Parti soddisfatte, si' a prefisso telefonico 383 per Kosovo

14 novembre, 09:49

(ANSAmed) - BELGRADO, 14 NOV - Belgrado e Pristina hanno annunciato ieri sera il raggiungimento di un accordo, con la mediazione Ue, sul tema telecomunicazioni, uno dei piu' spinosi e controversi nel dialogo in corso per la normalizzazione delle relazioni fra le parti. Marko Djuric, capo dell'Ufficio governativo serbo per il Kosovo, si e' detto soddisfatto dell'intesa, che a suo dire non intacca la sfera proprietaria. La proprieta' di Telekom Srbija, ha detto, viene infatti trasferita a una societa' affiliata in Kosovo, la MTS d.o.o., di proprieta' di Telekom. La prestazione dei servizi continuera' come avvenuto finora, mentre al Kosovo verra' assegnato ufficialmente un suo prefisso telefonico. Secondo Edita Tahiri, capo del team negoziale di Pristina, il prefisso a tre cifre sara' +383 e verra' assegnato il 15 dicembre dall'Unione internazionale delle telecomunicazioni. Con cio' saranno aboliti tutti i prefissi attualmente utilizzati in Kosovo - +381 (Serbia), +377 (Monaco), +386 (Slovenia). Un punto quello del prefisso sul quale Pristina insisteva da tempo e che poneva come condizione a uno sblocco della trattativa sulla formazione della nuova Comunita' delle municipalita' serbe in Kosovo. I rappresentanti serbi, sia in Kosovo che a Belgrado, esprimendo soddisfazione hanno detto di sperare che l'accordo sulle telecomunicazioni potra' accelerare una intesa anche sull'altro punto delicato del dialogo, quello sulla creazione della nuova Comunita' delle municipalita' serbe. In serata la Tanjug ha riferito di un tweet con il quale il commissario Ue all'allargamento Johannes Hahn ha espresso soddisfazione e si e' congratulato per l'accordo sulle telecomunicazioni. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo