Kosovo: accordo su strada controversa a Monastero Decani

Intesa facilitata da amb.d'Italia Orlando, con supporto Kfor

12 novembre, 13:50

(ANSAmed) - PRISTINA, 12 NOV - In Kosovo, grazie alla mediazione dell'Ambasciata d'Italia e con il supporto della Kfor, è stato raggiunto un accordo sulla questione controversa della costruzione di una strada nelle immediate vicinanze del monastero serbo-ortodosso di Visoki Decani. Come si è appreso oggi a Pristina, il Consiglio di attuazione e monitotaggio (Imc), riunitosi il 9 novembre scorso nella capitale kosovara, ha approvato un accordo che prevede la contemporanea realizzazione della strada oggetto delle contestazioni serbe e di una circonvallazione, esterna alla zona speciale protetta intorno al monastero, destinata in particolare al traffico internazionale dei mezzi pesanti.

L'accordo, si legge in un comunicato dell'Imc, mira a favorire il miglioramento dei rapporti fra le comunità locali, proteggendo il patrimonio culturale e religioso e sostenendo lo sviluppo economico della municipalità di Decani e dell'intera regione. L'accordo, si sottolinea nel comunicato, è stato facilitato dall'ambasciatore d'Italia in Kosovo, Nicola Orlando, con il supporto e la consulenza del comandante di Kfor, il generale Michele Risi. I componenti dell'Imc vigileranno sull'attuazione dell'accordo, con l'appoggio di Kfor, che opererà nell'ambito del proprio mandato.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo