Libano:Hezbollah da' nomi presunti agenti Cia, che smentisce

Washington, 'solo propaganda'

14 dicembre, 16:51

(ANSAmed) - BEIRUT, 14 DIC - Il movimento sciita libanese Hezbollah ha avviato quella che ha definito una ''guerra dell'Intelligence'' con la Cia, diffondendo quelle che ha presentato come le identita' di alcuni agenti segreti dell'agenzia americana a Beirut, compreso il capo della stazione, Daniel Patrick Mcfeely. Ma da Washington la Cia ha risposto che si tratta solo di ''propaganda''.

Hezbollah ha diffuso i nomi la settimana scorsa attraverso la sua stazione televisiva, Al Manar. Oltre a quello di Mcfeely, l'emittente ha fatto il nome di quello che ha detto essere stato, fino al 2009, il suo predecessore, Louis Kahi.

''Penso sia opportuno ricordare - ha detto una portavoce della Cia, Jennifer Youngblood, citata dal quotidiano Washington Post - che Hezbollah e' un'organizzazione pericolosa, e Al Manar e' il suo strumento di propaganda. Questo fatto da solo dovrebbe bastare a mettere in dubbio la credibilita' di queste affermazioni''.

Nei giorni scorsi un deputato di Hezbollah, Nawwaf Mussawi, aveva detto che agenti della Cia stavano ''incontrando apertamente in ristoranti e night club'' loro potenziali informatori libanesi e aveva chiesto al governo di intervenire per mettere fine a questa attivita'. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo