Libano: neo primo ministro Diab, è una catastrofe

'Pronto ad affrontare una sfida senza precedenti'

22 gennaio, 15:08

(ANSAmed) - BEIRUT, 22 GEN - Il Libano, sull'orlo della bancarotta, si trova di fronte ad una vera "catastrofe" e le sfide che attendono il nuovo Governo sono immense. Così il neo eletto premier libanese Hassan Diab, accademico di 61 anni, che alla sua prima riunione di Governo - dopo una notte intervallata da violenze in diverse città - promette di affrontare la "sfida senza precedenti" che lo attende. "Siamo di fronte a un punto morto finanziario, economico e sociale", ha riconosciuto Diab.

"Stiamo affrontando un disastro e dobbiamo alleviare l'impatto e le ripercussioni di questo disastro sui libanesi". "Le sfide sono immense" e "i libanesi sono stanchi delle promesse e dei programmi che non vengono rispettati", ha sottolineato il nuovo premier di Beirut.

Numerose strade sono state bloccate oggi nel Paese a causa delle proteste anti-governative in corso, all'indomani dell'annuncio della formazione del nuovo governo guidato da Diab. Il ministero degli Interni ha riferito stamani che le strade a nord, a sud e a est della capitale Beirut sono interrotte da manifestanti. Le strade interne a Beirut finora sono rimaste aperte e le scuole hanno accolto gli studenti come ogni mattina. Gli attivisti invocano però un inasprimento delle proteste nel corso della giornata.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo