Macron, negare Israele equivale ad antisemitismo

Presidente da Netanyahu,Francia farà di tutto per aiutare Libano

22 gennaio, 13:05

(ANSAmed) - PARIGI, 22 GEN - Il presidente francese, Emmanuel Macron, in visita a Gerusalemme, ha detto che "l'antisionismo, quando equivale alla negazione dell'esistenza di Israele come Stato, è una forma di antisemitismo". In conferenza stampa con l'omologo israeliano, Reuven Rivlin, il leader francese ha tenuto a precisare che "questo non significa che sia impossibile avere disaccordi, criticare tale o tale azione del governo di Israele, ma la negazione della sua esistenza equivale oggi a una forma contemporanea di antisemitismo".

Stamani Macron ha incontrato il premier Benyamin Netanyahu con il quale ha parlato degli sviluppi della situazione in Libia anche alla luce del coinvolgimento della Turchia. Lo riferisce l'ufficio del primo ministro secondo cui Netanyahu ha chiesto a Macron - che si trova in Israele nell'ambito delle celebrazioni del 75/o anniversario della liberazione di Auschwitz - che la Francia si unisca alle sanzioni contro l'Iran "per la sua attività nel nucleare e le sue attività aggressive nella regione". Il premier - secondo la stessa fonte - ha anche affrontato il tema degli sforzi di Hezbollah in Libano di dotarsi di missili ad alta precisione. La Francia, ha detto Macron, farà di "tutto" per "aiutare" il Libano a rispondere alla "profonda crisi" che sta attraversando. Il leader francese intende inoltre rimanere "vigile" sulle "attività terroriste" che, dal Libano, potrebbero minacciare Israele.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo