Libano: media, ucciso membro combattente Hezbollah nel sud

Corpo ritrovato a Nabatiye, forse legato ad affare Fakhuri

06 aprile, 13:33

(ANSAmed) - BEIRUT, 6 APR - Un membro degli Hezbollah libanesi è stato ritrovato morto nel sud del Libano. Lo riferisce l'agenzia nazionale libanese, secondo cui il corpo senza vita è stato rinvenuto, con segni di colpi di arma da fuoco e ferite di arma da taglio, in un'automobile nella provincia di Nabatiye, 50 km a sud-est di Beirut. La portavoce degli Hezbollah, Rana Sahili, citata dal quotidiano libanese L'Orient-Le Jour. Non sono ancora note le circostanze della sua morte. Il mese scorso un'altra uccisione dai contorni finora mai chiariti aveva scosso il sud del Libano: Antoine Hayek, ex membro di una milizia affiliata a Israele durante la presenza israeliana nella regione (1978-2000), era stato trovato morto crivellato da colpi di arma da fuoco a Sidone. Pochi giorni prima l'uccisione di Hayek, gli Stati Uniti erano riusciti a rimpatriare in segreto, ma col consenso del governo libanese, Amer Fakhuri, libanese-statunitense che si era rifugiato in Israele e poi negli Stati Uniti dopo aver per anni servito nella stessa milizia libanese filo-israeliana in cui aveva militato Hayek. Un atteggiamento che ha suscitato forti polemiche in Libano, specialmente nelle comunità del sud del Libano, che chiedevano giustizia nei confronti di Fakhuri, descritto come il "torturatore di Khiam", in riferimento alla famigerata prigione israeliana nella cittadina meridionale di Khiam, gestita dalla milizia di cui faceva parte anche Hayek. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo