Libano: Hariri, al via consultazioni per nuovo governo

23 ottobre, 16:45

(ANSAmed). - BEIRUT, 23 OTT - Il nuovo premier incaricato libanese Saad Hariri ha avviato oggi le consultazioni per formare un governo capace di avviare le tanto attese riforme per far uscire il paese dalla più grave crisi degli ultimi 30 anni.

Hariri, al suo quarto mandato da premier, si era dimesso un anno fa sull'onda delle proteste popolari per il carovita e la corruzione. Nel suo discorso pronunciato dopo aver ricevuto l'incarico dal capo di Stato Michel Aoun, Hariri ha assicurato di voler formare quanto prima un "governo di esperti", in grado di avviare le tanto attese riforme, che secondo i più ottimisti, dovrebbero sbloccare le trattative tra Beirut e il Fondo monetario internazionale.

Il Libano è infatti un paese al collasso finanziario. Da marzo è in default, e i beni essenziali scarseggiano sempre più, in un contesto di crescente povertà e tensione sociale, acuite dalla pandemia e dagli effetti della devastante esplosione del porto di Beirut il quattro agosto scorso. Nelle scorse settimane, dopo l'uscita di scena dell'altro premier incaricato, Mustafa Adib, e il fallimento della iniziativa francese, Hariri è tornato a essere un premier appoggiato da quasi tutti i membri dell'oligarchia libanese.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo