Libia: premier di Tobruk contro insediamento di migranti

Al Thani, è minaccia per sicurezza e struttura demografica

24 febbraio, 12:48

(ANSAmed) - IL CAIRO, 24 FEB - Abdullah al-Thani, il capo del "Governo provvisorio libico" non riconosciuto internazionalmente ma che controlla l'est della Libia, ha dichiarato che il suo esecutivo rifiuta categoricamente l'insediamento di migranti e condanna qualsiasi tentativo di realizzarlo. Lo riferisce l'agenzia egiziana Mena citando una dichiarazione distribuita ieri ai media.

Al Thani ha motivato il rifiuto del governo di Tobruk sostenendo che l'insediamento di migranti minaccia la sicurezza nazionale e la struttura demografica del paese.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo